Affection.

2 febbraio 2016 § 4 commenti

Freddo e caldo.

Ma ancora si può immergere tutta la testa sotto le coperte e dormire immobili fino a che la luce non comincia a pungere gli occhi.

Se stendo una mano c’è Ikki. Lo tengo nell’angolo fresco del letto, con il piumone ben rimboccato, così non rischia di cadere.

Ikki, ikkindol, il kindol. Il kindle dei comuni mortali.

Il mio varco di sicurezza. Via di fuga sensibile al minimo tocco. IMG_2225Dumbi in tasca.

Effetti domino di neuroni in caduta libera e pericolosi progetti di adozione di tutti i rotolini di peluche presenti sul mercato.

Ma ora mi calmo e passa tutto eh. Basta mettere una mano in tasca. E arrotolarmi su me stessa come una rotella di liquirizia.

(o qualsiasi cosa dia la sensazione di rannicchiamento molto ma molto stretto. si accettano aggiunte e suggerimenti, ho il cervello un po’ liquefatto ultimamente).IMG_1881Sono oggetti per gli occhi disattenti. Sono compagni che custodiscono trame nascoste e legami (da cui non potrete più districarvi, mi spiace per voi che sapete di cosa sto parlando. siete in trappola).

Potrei continuare a riassumere i giorni vacui di Gennaio tramite questi appigli. Mangiandomi anche Febbraio così, stavolta fingendo inconsapevolezza.

Domani devo ricordarmi di girare il foglio del calendario.

Annunci

§ 4 risposte a Affection.

. . .

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Affection. su .

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: