Offline.

7 luglio 2016 § 4 commenti

Prima di capire cosa avrei intenzione di scrivere.something to change.jpgNon voglio che questo posto diventi il diario in cui annotare la parte descrivibile della folla di pensieri nerastri che mi intasa le giornate, devo averlo scritto più volte. Monotonia formale.

Non voglio nemmeno dare un nome a quello che sto facendo adesso, al significato di questa attività di falangi e tasti, a cosa credo di poter ottenere continuando a utilizzare (male) social e strumenti che palesemente non mi appartengono.

Vorrei dare una forma a molte cose ma devo prendere atto della realtà, almeno come un’entità presente e inevitabile, quasi fisica, una massa incolore e grave, imponente, in piedi davanti alle porte finte che disegno sull’intonaco (sono stanca, il senso del discorso e io non siamo mai stati grandi amici). Insomma, una volta che la realtà è stata resa un personaggio possiamo un momento metterla da parte e dedicarci ad altro.

Voglio essere sincera in modo da essere il più possibile sintetica (sonore risate). Di conseguenza il clima opprimente che mi pervade o che esalo me lo porterò anche nelle parole. Però voglio distrarmi con argomenti su cui fingerò di scrivere i soliti grovigli di lettere e finirò per lasciar trapelare pezzi che. Siamo onesti. Andando all’essenza, mi trovo difficilmente sopportabile. Non vedo quindi perché un individuo qualsiasi dovrebbe interessarsi ad un prodotto qualsiasi della mia incostanza, sia essa verbale, vocale, di grafite, di silenzio ottuso. E alcune persone hanno risposto a questo nugolo di cazzate. Razionalmente ed emotivamente raccolgo quelle risposte. Si depositano in luoghi desolati, in solchi di ferite che non ricordo, in cavità in cui precipita l’inconscio. Sedimentano. Mi fanno bene. Ma al centro di tutto, in profondità, dove non arrivano né ragione né emozione ci sono delle fondamenta edificate senza permesso,  un’ “io” impersonale, incapace di parole e categorie, composto solo di convinzioni, pilastri interiori, summa delle leggi, delle sentenze, delle punizioni che dispenso a me stessa. E non c’è modo di guardarlo da vicino, di capirlo, di modificarlo. Si sente solo che è lì, a determinare tutto il resto, silenziosamente.

Cambiando discorso con la consueta coerenza, se non ricordo male volevo scrivere un post per appuntarmi un riepilogo che mi possa essere utile anche come traccia per il labile futuro. Ho bisogno di ordine e di elenchi, come le persone serie che poi concludono qualcosa.

  • Portfolio da aggiornare, sistemare, migliorare fino alla fine dei tempi
  • Instagram monitoraggio fotografico di quaderni blocchi e taccuini
  • Facebook accumulo specifico di vignette e didascalie
  • Tumblr spazio indefinito riservato alla negatività se diventa incontenibile (così salvo il resto. e ho una vaga intenzione di non scrivere solo in italiano.)
  • Twitter deliri concentrati (ma lo utilizzo poco. per fortuna potrei dire.)
  • Society6 non è un social, è un gran bel posto e dovrei scriverne a parte

E sono persino ombromino su Snapchat. Ma raramente perché la vergogna e la carenza di argomenti. Basti pensare che sono circa due settimane che penso di scrivere questo post. Con la comunicazione estemporanea i neuroni si danno alla fuga.

Direi che basta. occhiasfodelo.jpg

Per finire. Mi sa che questa presenza miagolante mi sta facendo più bene di quanto non riesca a rendermi conto. Mi accorgo di sorriderle come una deficiente e parlare da sola, con lei. Reazioni involontarie ripetute giorno e notte (attività felina notturna EVVIVA). Ma se ci rifletto la differenza è sostanziale rispetto a ciò che quest’estate prometteva.

E ora doccia perché in questi giugnoluglio dannati se schiuma senza limiti.

 

Annunci

Tag:, , , , , , ,

§ 4 risposte a Offline.

. . .

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Offline. su .

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: